Data ultima modifica: 25 Gennaio 2021

  Sfiorata la soglia dei 100 milioni di contagiati dal coronavirus nel mondo. Lo rivelano i dati della John Hopkins University, che aggiorna a 99.192.353 il totale dei casi confermati a livello globale. Sono invece più di due milioni, ovvero 2.129.403 le persone che hanno perso la vita per complicanze riconducibili all’infezione.  Gli Stati Uniti restano il Paese più colpito, con 25.124.948 contagiati e 419.208 morti. In Messico, il presidente Andres Manuel Lopez Obrador è risultato positivo al coronavirus. ”Mi dispiace informarvi che sono stato contagiato”, ha comunicato lui stesso sul suo account di Twitter. ”I sintomi sono modesti, ma sto ricevendo cure mediche. Come sempre, sono ottimista”, ha aggiunto Lopez Obrador, 67 anni, spesso criticato per la sua superficiale gestione della pandemia. Lopez Obrador verrà curato nel palazzo presidenziale a Città del Messico dove, ha spiegato lui stesso, ”continuerò a rispettare gli impegni di lavoro” e cita ”una telefonata con Vladimir Putin sulla fornitura del vaccino Sputnik”.  Il Messico sta vivendo un periodo particolarmente critico rispetto alla diffusione del coronavirus e, secondo dati ufficiali, sono 150mila le persone che hanno perso la vita dopo essere state contagiate. 

[Voti: 0    Media Voto: 0/5]