Data ultima modifica: 24 Giugno 2021

Da sabato in Spagna non dovranno più essere indossate le mascherine all’aperto, se non quando non è possibile mantenere una distanza di 1,5 metri dagli altri. Le persone dovranno comunque portare sempre con se la mascherina, che dovrà essere indossata anche sui mezzi e nei luoghi pubblici. “E’ una decisione estremamente importante resa possibile dal continuo calo dei casi di contagio. Significa che sarà di nuovo possibile vedere i sorrisi della gente”, ha dichiarato la ministra della Salute, Carolina Darias dopo la riunione del Consiglio dei ministri in cui è stato sollevato l’obbligo. L’incidenza settimanale dei casi di covid in Spagna è ora di 43 casi su 100mila persone. Ma non bisogna “abbassare la guardia”, perché il coronavirus Sars-CoV-2 “circola” ancora. A dirlo a margine del Consiglio Europeo, a Bruxelles, è il premier spagnolo Pedro Sanchez. “Stiamo superando la pandemia in Spagna e in Europa – continua Sanchez – si sta anche rilanciando l’economia, avremo fondi pubblici per riconvertire e rilanciare l’economia spagnola. Ora che la vaccinazione avanza e che il superamento della crisi si vede, bisogna chiedere concordia politica e territoriale. Ora il 32% della popolazione ha una vaccinazione completa e più del 50% ha ricevuto almeno una dose di vaccino”. “Posso riaffermare il nostro impegno che prima che termini l’estate – prosegue – è quello di avere il 70% della popolazione vaccinato. Toglieremo la mascherina negli spazi aperti: stiamo recuperando la normalità perché non stiamo abbassando la guardia. Quindi chiedo di non abbassare la guardia: dobbiamo essere coscienti che il virus continua a circolare”. 

[Voti: 0    Media Voto: 0/5]