Data ultima modifica: 14 Dicembre 2021

Covid Corea del Sud, record di morti. Il Paese registra altri 94 decessi, il bollettino più drammatico dall’inizio della pandemia. Ed è allarme anche a causa del numero di pazienti Covid gravi: sono 906 e non erano mai stati così tanti, come riporta l’agenzia Yonhap sulla base delle informazioni dell’Agenzia per il controllo e la prevenzione delle malattie (Kdca). Il sistema sanitario è messo a dura prova. Il 40-50% dei posti letto in terapia intensiva negli ospedali del Paese è occupato dal pazienti Covid-19, ha spiegato Park Hyang, funzionario del ministero della Sanità citato dalla Kbs. “Se arriveremo ad avere più di mille pazienti che hanno bisogno della terapia intensiva, potrebbero esserci ripercussioni” per il resto dell’assistenza, ha aggiunto. E, come riporta il Guardian, i timori riguardano soprattutto Seul e le zone limitrofe dove è già occupato circa l’86% dei letti in terapia intensiva per pazienti Covid e più di 800 persone restano in attesa di un posto. I dati ufficiali parlano di 5.567 infezioni confermate nelle ultime 24 ore, dopo il record di 7.174 casi di mercoledì scorso, che portano il totale a 528.652 accertati con 4.387 decessi dall’inizio della pandemia. La Kdca ha anche confermato altri cinque casi di variante Omicron del coronavirus. In totale sono 119 quelli confermati da quando è scattato l’allarme per la nuova variante. Le autorità stanno accelerando sulla campagna vaccinale e da domenica scorsa è stato ridotto a tre mesi l’intervallo tra la conclusione del ciclo vaccinale primario e la dose ‘booster’. Secondo i dati della Kdca, oltre l’81% dei oltre 51 milioni di sudcoreani è completamente vaccinato e il 13,9% si è sottoposto anche al richiamo. 

[Voti: 0    Media Voto: 0/5]