Data ultima modifica: 1 Febbraio 2021

La variante inglese del coronavirus, considerata particolarmente contagiosa, diventerà dominante negli Stati Uniti e colpirà gli americani ”come un uragano”. A lanciare l’allarme è l’epidemiologo Michael Osterholm, che è stato consulente di Joe Biden per la pandemia durante la transizione ed è direttore del centro di ricerca sulle malattie infettive dell’Università del Minnesota. La prospettiva arriva mentre gli Stati Uniti sono arrivati a confermare 26.185.476 contagi e 441.319 decessi per complicanze, secondo dati della Johns Hopkins University. ”L’aumento di casi che si avrà con questa nuova variante proveniente dall’Inghilterra si verificherà nelle prossime sei-14 settimane”, ha dichiarato Osterholm alla Nbc. Il ricercatore ha quindi rivolto un appello all’Amministrazione Biden, affinché possano essere vaccinate più persone possibili, perché ”l’uragano sta arrivando”. Il rischio è quello che ”avremo una situazione come non l’abbiamo ancora mai vista”. 

[Voti: 0    Media Voto: 0/5]