Data ultima modifica: 1 Dicembre 2020

Lascia la task force coronavirus della Casa Bianca Scott Atlas. Esperto di neuroradiologia, sostenitore dell’immunità di gregge, critico riguardo l’uso delle mascherine e il distanziamento fisico come ‘armi’ nella lotta al Covid, dopo quattro mesi di lavoro ha pubblicato su Twitter la sua lettera di dimissioni dall’ “incarico di consigliere speciale” di Donald Trump. Senza esperienza in malattie infettive, Atlas era emerso come uno dei più stretti consiglieri di Trump e nella lettera ringrazia il presidente per “l’onore e il privilegio”, rivendica il “duro lavoro con l’unico obiettivo di salvare vite e aiutare gli americani durante la pandemia”.  Il suo incarico avrebbe dovuto concludersi alla fine di questa settimana. Nella lettera di dimissioni Atlas afferma di “essersi sempre basato sulle ultime informazioni e prove scientifiche, senza considerazioni o influenze politiche” e riconosce di fatto la vittoria di Joe Biden augurando “al nuovo team tutto il meglio”. Intanto, secondo i dati della Johns Hopkins University, gli Usa registrano oltre 13,5 milioni di casi di Covid-19 con più di 268.000 decessi. “Con le terapie e i vaccini che stanno emergendo – conclude Atlas – resto ottimista sul fatto che l’America tornerà a prosperare e supererà le difficoltà della pandemia e tutto ciò che ha comportato”. 

[Voti: 0    Media Voto: 0/5]