Data ultima modifica: 31 Gennaio 2021

È destituita di ogni fondamento la notizia, apparsa oggi su alcuni giornali, che il presidente della Repubblica Sergio Mattarella abbia contattato, da quando si è aperta la crisi di governo, Mario Draghi. Lo affermano fonti qualificate del Quirinale. Lo scorso 29 gennaio, il presidente della Repubblica ha affidato al presidente della Camera Roberto Fico un mandato esplorativo per verificare la possibilità di una nuova maggioranza: “E’ doveroso dar vita presto ad un governo con un adeguato sostegno parlamentare”, aveva spiegato. L’emergenza sanitaria ed economica dovuta al Covid impone tempi rapidi e stabilità al Paese e il presidente della Repubblica, nella sua veste di arbitro super partes, ha fatto sentire chiara e forte la sua voce ribadendo quello che andava dicendo da giorni: no a maggioranze raccogliticce. Un input preciso per Giuseppe Conte e i suoi alleati M5S-Pd, ma soprattutto per Italia viva. Servono, insomma, numeri certi. E per questo il Colle ha affida il mandato esplorativo a Fico, che avrà il compito fino a martedì di verificare concretamente ”una maggioranza parlamentare a partire dai gruppi che sostenevano il precedente governo”.
 

[Voti: 0    Media Voto: 0/5]