Data ultima modifica: 30 Settembre 2020

“Non possono scaricare le loro fibrillazioni interne su questo”. Ambienti parlamentari Pd denunciano così il tentativo che sarebbe in atto di una parte dei 5 Stelle per far saltare l’accordo raggiunto nella maggioranza sul nuovo decreto immigrazione che rivede i dl sicurezza di Matteo Salvini. Tensioni che saprebbero emerse durante le interlocuzioni in corso all’interno della maggioranza in vista del Cdm di domenica che dovrebbe esaminare proprio il nuovo dl immigrazione.  Il punto che viene rimesso in discussione dai 5 Stelle riguarda reintroduzione della protezione umanitaria, che venne cancellata dai dl Salvini. Le stesse fonti ribadiscono come per il Pd vada mantenuta l’intesa raggiunta in estate. “Passi indietro sarebbero inaccettabili”. Rischia di slittare l’approdo in Cdm? “Certo il rischio c’è – si spiega – non è un caso che questo tentativo di frenata arrivi proprio all’indomani dell’annuncio che il dl sarà all’esame del Cdm domenica”. 

[Voti: 0    Media Voto: 0/5]