Data ultima modifica: 19 Giugno 2020

Le partecipate – le big – Cassa depositi e prestiti, il mondo delle università legate a doppio filo col mondo del lavoro, il terzo settore. Ma domani a Villa Pamphili, nell’agenda degli Stati generali dell’Economia, alle ore 14.30 figura anche un incontro con un gruppo di cittadini in rappresentanza di diverse categorie professionali. Si tratta, nello specifico, di un piccolo commerciante d’abbigliamento (proprietario di un negozio di scarpe), una società di organizzazione eventi, un direttore d’albergo, un’operatrice turistica, un ristoratore, un’estetista e una parrucchiera. ‘Pescati’, a quanto si apprende, dalle migliaia di mail che il premier Giuseppe Conte ha ricevuto in questi mesi di lockdown, esponendo problemi, dubbi e idee. Uno spaccato di vita reale, desideroso di spiegare al presidente del Consiglio le difficoltà riscontrate nel quotidiano, ma anche di suggerire idee e consigli in vista del rilancio con cui il governo mira a fare uscire l’Italia dalle secche della crisi innescata dal Covid-19. La chiusura degli Stati generali dell’Economia – domenica a Villa Pamphili – sarà dedicata all’ascolto del mondo della cultura. A dare il proprio contributo per il rilancio del Paese, a quanto si apprende, ci saranno tra gli altri l’architetto Stefano Boeri e lo scrittore e drammaturgo Alessandro Baricco.   

[Voti: 0    Media Voto: 0/5]