Data ultima modifica: 8 Marzo 2022

(Adnkronos) – “Per le imprenditrici donne è stato fatto molto ma si può fare ancora tanto, oggi un imprenditore su 3 è donna. Con la presenza femminile nell’imprenditoria abbiamo aumentato la capacità di penetrazione sui mercati internazionali. Sotto questo punto di vista è stato fondamentale il ruolo delle donne e lo sarà ancora di più, perché mai come oggi abbiamo l’esigenza di poter aumentare la nostra capacità di esportazione delle nostre eccellenze per dare futuro alle nostre imprese”. Ad affermarlo è Ettore Prandini, presidente di Coldiretti, concludendo i lavori dell’evento ‘La primavera dell’Export’.  Sulla crisi Ucraina-Russia il presidente di Coldiretti osserva: “Sicuramente la speculazione in atto su alcune filiere e prodotti che importiamo, perché non siamo autosufficienti, è una preoccupazione. Secondo dato preoccupante sono i costi per le imprese che aumentano a livello esponenziale. Viviamo una crisi senza precedenti, se a questo aggiungiamo i rincari in campo energetico, le preoccupazioni aumentano sempre di più. A livello comunitario bisogna dare continuità al futuro dei nostri imprenditori ma anche garantire cibo ai consumatori, un aspetto di carattere sociale che non va assolutamente tralasciato”, conclude Prandini. 

[Voti: 0    Media Voto: 0/5]