Data ultima modifica: 29 Marzo 2021

“La Ferrari lotterà” nel Mondiale 2021 di F1 “ma sarà difficile per loro fare dei podi quest’anno se tutti arriveranno alla fine. Lotterà per essere la terza forza del campionato. Ci saranno Mercedes, Red Bull e poi la Ferrari che comunque rispetto all’anno scorso ha fatto un passo avanti”. Sono le parole di Flavio Briatore all’Adnkronos dopo il primo Gp della stagione in Bahrain che ha visto la Mercedes di Lewis Haminton prevalere sulla Red Bull di Max Verstappen dopo una lotta durata tutta la gara e le Ferrari di Leclerc e Sainz chiudere al sesto e all’ottavo posto.  “Vettel? L’ho visto molto in difficoltà e ha tamponato anche una macchina mentre Lance Stroll pensavo fosse più competitivo, hanno la possibilità di migliorare come la Ferrari ma il mondiale se lo giocano Mercedes e Red Bull”, ha aggiunto Briatore. Ora piccola sosta prima di tornare in pista in Italia. “Chi può lavorare e avere margine di migliorare potrebbe essere la Ferrari. Ha due piloti bravi sia Sainz che Leclerc hanno fatto un buon lavoro, nulla da dire, il limite è ancora della macchina”, ha sottolineato l’ex team manager di Benetton e Renault. “Il titolo se lo giocheranno Verstappen ed Hamilton -è la previsione di Briatore-. Ieri è stato un bellissimo Gran Premio ma credo che l’olandese potesse vincere, la Red Bull ha ritardato troppo a richiamarlo ai box per il cambio gomme, ma la macchina è molto performante. Ci sarà una dominanza nei Gp della Mercedes ma sicuramente la Red Bull può giocarsi il campionato vista la performance di Verstappen”.  “La richiesta di restituire la posizione nel finale? E’ stata una decisione corretta da parte del team perché si erano accorti della cosa ed è normale la chiamata, l’errore è stato non richiamarlo prima ai box perché aveva le gomme usate e Hamilton gli continuava a prendere 3-4 decimi a giro, ma è stato un bello spettacolo”, ha evidenziato Briatore, che si è anche soffermato sulla performance di Fernando Alonso nel primo weekend di gara che si è concluso per lui con il ritiro.  “Ero al telefono con lui poco fa, era dispiaciuto anche se sapeva che la posizione della Renault era questa. Devono puntare tutto sul prossimo anno, però ha anche avuto la sfortuna che un pezzo di plastica sia entrato nel condotto dei freni mandandoli k.o., ma la qualifica di Alonso era superiore al valore della macchina”.  “Io credo che la Renault-Alpine sia quest’anno tra la 12esima e la 15esima posizione, speriamo si concentrino un po’ tutti sul prossimo anno per avere una macchina migliore che Alonso merita”, ha aggiunto Briatore che sulla piccola sosta prima di tornare in pista in Italia ha sottolineato che “lavorare per recuperare quando sei così lontano è difficile”.
  

[Voti: 0    Media Voto: 0/5]