Data ultima modifica: 16 Agosto 2020

L’aria condizionata nelle cabine è guasta e scoppia la protesta sulla nave Gnv Palermo-Civitavecchia, in provenienza da Tunisi. E’ accaduto oggi pomeriggio sul traghetto in viaggio per Civitavecchia. La partenza era prevista per le ore 18. Ma la nave non è partita per consentire ai passeggeri che preferiscono non imbarcarsi senza aria condizionata nel viaggio che dura quasi 13 ore. Qualcuno dei passeggeri lamenta il “mancato distanziamento sociale sulla nave”. “Ora sono tutti ammassati dentro e fuori, e metà dei passeggeri arriva dalla Tunisia, porto di partenza di questa nave – racconta all’Adnkronos una giornalista che si trova a bordo – Turisti che avrebbero obbligo di quarantena tranquillamente spalmati tra noi”. Molti hanno spostato i tavoli dall’interno sul ponte, visto il caldo a bordo in attesa della partenza. 

[Voti: 0    Media Voto: 0/5]