Data ultima modifica: 16 Agosto 2021

Nuovo round nello scontro tra Fedez e Salmo dopo il concerto del rapper sardo a Olbia e le polemiche che ne sono seguite. L’ultimo capitolo, almeno per ora, lo scrive Fedez in una storia su Instagram nella quale replica al duro attacco sempre via social di Salmo (“Fedez, non ho aderito alle tue iniziative seppur giuste perché mi stai sul ca…! E io questa cosa non te l’ho mai nascosta. Però penso tu sia un ottimo politico”).  “Non mi ha stupito che tu non abbia rispettato le regole”, scrive ora Fedez. “Mi ha stupito che tu non abbia rispettato le persone. Tutto è politica quando coinvolge la vita e il lavoro dei cittadini, quindi mi dispiace dirtelo caro Salmo, ma quello che hai fatto è politica, e per di più della peggior specie. Se, dopo che hai compiuto 18 anni, ti senti ancora in dovere di fare le cagate solo perché le fanno anche gli altri, è molto grave. Visto che ti chiedi se stai discutendo con un artista o con un politico, ti rispondo: stai discutendo con un adulto”, aggiunge Fedez. “Contribuire ad alzare il livello di rischio sanitario di una regione sostenendo pure di farlo per aiutarla non fa di te un artista, fa di te un narcisista e anche del tipo più pericoloso, perché evidenzia che in te mancano l’empatia e la maturità per proteggere la collettività. Prenditi le tue responsabilità -conclude-, sei adulto e vaccinato (spero)”. 

[Voti: 0    Media Voto: 0/5]