Data ultima modifica: 18 Agosto 2021

Fedez torna ad attaccare Salmo dopo l’annuncio dell’annullamento del Festival internazionale del Mirto 2021 volto a promuovere le eccellenze del territorio per ”la delicata situazione sanitaria nella città di Olbia”, hanno spiegato gli organizzatori. “Dopo il concerto protesta di Olbia iniziano ad arrivare le conseguenze – dice il rapper in un video pubblicato sulle sue storie di Instagram – Ed è giusto che a pagare siano altri, vero?”. ”Davanti alla voglia di un artista benestante di cantare fortissimo – prosegue Fedez – è giusto che le conseguenze le paghino i piccoli commercianti e artigiani di Olbia, che oggi si sono visti annullare la sagra del mirto. Si tratta probabilmente di persone meno agiate dell’artista, che probabilmente avevano necessità di lavorare per portare il cibo a casa. Ma quando si protesta non si guarda in faccia in nessuno”. Fedez tira una frecciatina anche agli artisti che si sono schierati al fianco di Salmo consigliandoli ironicamente di “replicate le gesta del vostro beniamino – aggiunge – organizzate un concerto in piazza chiamando un vostro amico assessore di Forza Italia e fatevi fotografare con gli l’hastag Forza Italia e elezioni 2021. Così avrete il vostro protesta starter pack pronto per voi. Mi raccomando ragazzi, la rivoluzione comincia da oggi”. Il riferimento è ad una foto, che il rapper mette nelle storie di Instagram subito dopo, che ritrae il fratello manager di Salmo nel retropalco del concerto di Olbia con l’assessore alla cultura della città, che è appunto di Forza Italia.  

[Voti: 0    Media Voto: 0/5]