Data ultima modifica: 20 Febbraio 2022

(Adnkronos) – La Fiorentina batte 1-0 l’Atalanta nel ‘lunch match’ della 26/a giornata di Serie A, disputato allo stadio ‘Artemio Franchi’ di Firenze. A decidere la partita il gol di Piatek al 56′. Espulso al 64′ il tecnico degli orobici Gasperini per proteste dopo l’annullamento del pareggio, realizzato da Malinovsky, per fuorigioco. In classifica i viola agganciano al sesto posto la Lazio e si portano a -2 dagli orobici e a -5 dalla Juventus con ancora una partita (in casa contro l’Udinese) da recuperare.  
LA PARTITA – In avvio predominio territoriale da parte dei viola che però ci mettono venti minuti per creare la prima occasione da rete. Protagonista Sottil che scappa sulla sinistra e poi crossa bene per Gonzalez: colpo di testa che viene neutralizzato da Musso a terra. Occasione clamorosa invece quella che ha tra i piedi al 33′ Koopmeiners: a tu per tu con Dragowski, è il portiere polacco ad avere la meglio con una grande parata. Al 39′ è di nuovo la Fiorentina pericolosa con un bel tiro di Sottil da fuori area, che chiama ad una grande parata Musso. All’inizio della ripresa Gonzalez è incontenibile e dopo appena due minuti scappa sulla destra per poi fornire un assist al bacio per Castrovilli che spreca calciando malamente alto. Non passa molto però che di nuovo l’argentino, in combinazione con Odriozola, si invola verso l’area di rigore prima di regalare un perfetto assist per Piatek bravissimo a finalizzare col gol dell’1-0 all’11’. Seconda rete in campionato per il polacco e quinto totale da quando è tornato in Italia. Piatek si conferma bestia nera della Dea: il polacco ha segnato 4 gol in 4 incontri di Serie A contro l’Atalanta, contro nessuna squadra ha realizzato più reti nei cinque grandi campionati europei. Al 16′ sfuma un gran gol di Malinovskyi sfuma, il check del Var conferma la decisione inizialmente presa da Doveri: posizione di fuorigioco di Hateboer prima del tiro dell’ucraino e pareggio annullato. La decisione scatena le proteste dell’allenatore nerazzurro Gasperini che viene espulso per qualche parola di troppo. L’Atalanta non riesce a cambiare marcia dopo il vantaggio viola, tanto che Dragowski non è mai davvero impegnato se non per il consueto giro palla in cui viene coinvolto dai compagni. La squadra nerazzurra, senza il proprio tecnico in panchina, appare decisamente in difficoltà anche per errori individuali con controlli e palleggi errati. La Fiorentina dal canto suo difende con ordine anche se con Igor a rischio crampi. L’unica vera occasione arriva a tempo scaduto quando Demiral stacca di testa su cross di Pezzella ma spedendo la palla alta sopra la traversa. Si chiude con il ‘Franchi’ in festa e con i tifosi gigliati che sognano l’Europa.  

[Voti: 0    Media Voto: 0/5]