Data ultima modifica: 20 Novembre 2020

Il gip di Milano Giulio Fanales ha concesso i domiciliari a Luca Sostegni, arrestato a metà luglio nell’inchiesta ribattezzata ‘Lombardia Film Commission’. Il giudice ha accolto la richiesta avanzata dal difensore di una misura meno afflittiva per il 62enne accusato di peculato nei confronti della Regione Lombardia per la compravendita di un capannone a Cormano che sarebbe stato venduto a un prezzo gonfiato.  Da subito dopo l’arresto, l’uomo ha più volte parlato con i titolari dell’inchiesta – l’aggiunto Eugenio Fusco e pm Stefano Civardi – ricostruendo i suoi rapporti con i commercialisti vicino alla Lega coinvolti nell’inchiesta. La stessa procura aveva dato parere positivo alla scarcerazione e l’istanza è stata accolta dal gip alla luce della “proficua collaborazione fornita dall’indagato allo sviluppo delle indagini” e rispetto all’assunzione “delle proprie responsabilità”.  

[Voti: 0    Media Voto: 0/5]