Data ultima modifica: 1 Agosto 2020

“Io continuerò a combattere per la Lombardia. Se qualcuno si illude che io possa mollare, non ha capito niente: non sono queste le ragioni che mi faranno allontanare dall’impegno preso con i lombardi e che voglio onorare fino alla fine del mio mandato”. Lo ha detto il presidente di Regione Lombardia, Attilio Fontana, parlando in collegamento con la festa della Lega a Cervia, dove era atteso ma non si è recato per un “piccolo infortunio”, riferendosi implicitamente all’inchiesta giudiziaria sulla fornitura di camici affidata alla società del cognato che lo vede indagato dalla procura di Milano.  “Avrei voluto essere presente per respirare la vostra vicinanza e amicizia, mi avrebbe aiutato e mi avrebbe dato tanta forza in più – ha proseguito il governatore – Purtroppo ho avuto un piccolo infortunio, ma niente di grave: ai tanti che speravano in qualcosa che mi mettesse in un angolo allontano da loro ogni speranza. Mi riprendo e lunedì sono già in Regione a lottare per la nostra grande Lombardia”.  

[Voti: 0    Media Voto: 0/5]