Data ultima modifica: 2 Settembre 2020

Inizia oggi a Parigi il processo contro 14 persone accusate di coinvolgimento negli attacchi terroristici alla sede del magazine satirico Charlie Hebdo e al supermarket kosher del gennaio 2015. I 14 imputati, di cui 11 si trovano in carcere e 3 sono fuggiti in Siria per unirsi all’Isis, devono rispondere di varie accuse, dalla complicità in attentati terroristici all’omicidio. I tre esecutori materiali degli attacchi furino uccisi dalla polizia.  Due di loro assaltarono la sede del giornale satirico Charlie Hebdo, uccidendo 12 persone. Un terzo terrorista uccise una donna poliziotto e poi assaltò un supermercato kosher, uccidendo altre quattro persone.  Gli attacchi terroristici del gennaio 2015 furono i primi di una serie di azioni terroristiche di matrice islamista che tra il 2015 e il 2016 hanno provocato in Francia oltre 230 morti. Il processo dovrebbe proseguire fino al 10 novembre.  

[Voti: 0    Media Voto: 0/5]