Data ultima modifica: 20 Agosto 2020

Da parte dell’Unione europea “c’è stata finalmente la capacità di dare una risposta diversa rispetto a 10 anni fa. Intendiamoci: non è stato facile e non sono mancati i contrasti e le divisioni, e le abbiamo viste fino all’ultimo”. Lo dice Paolo Gentiloni, commissario Europeo per gli Affari Economici, nel corso del suo intervento al meeting di Rimini. “Tuttavia- aggiunge- si può dire che grazie a questa reazione l’idea di Europa è ritornata centrale e strategica. Il punto oggi è se riusciremo a mantenere le promesse che sono dentro a questa rivincita europea e per mantenerle molto dipenderà dal lavoro della Commissione europea” Per Gentiloni la sfida per l’Unione è di “individuare nuove risorse proprie, cioè risorse senza far ricorso al contributo dei singoli Paesi per ripagare questo debito” e mantenere questa promessa “dipenderà dalla qualità della risposta economica e dalla capacità di utilizzo” del recovery fund. 

[Voti: 0    Media Voto: 0/5]