Data ultima modifica: 21 Aprile 2021

La giuria del processo per l’omicidio di George Floyd ha riconosciuto colpevole Derek Chauvin, l’ex agente di polizia che il 25 maggio ha provocato la morte del 46enne afroamericano tenendo premuto per oltre 9 minuti il ginocchio sul collo della vittima. L’ex agente è stato ritenuto colpevole dalla giuria per tutti e tre i capi di accusa. La giuria ha deciso rapidamente, dopo dieci ore di discussione e senza chiedere chiarimenti alla Corte di Minneapolis. Toccherà ora al giudice Peter Cahill fissare l’entità delle pene, entro sei-otto settimane. L’ex ufficiale di polizia di Minneapolis è stato condannato per tutte le accuse da una giuria del tribunale della contea di Hennepin. I 12 giurati lo hanno giudicato colpevole di omicidio colposo, omicidio di secondo grado preterintenzionale e omicidio di terzo grado.
 

[Voti: 0    Media Voto: 0/5]