Data ultima modifica: 1 Settembre 2020

Nuovi accertamenti al Policlinico di Messina dove i geologi forensi nominati dal Procuratore di Patti Angelo Vittorio Cavallo stanno esaminando il cranio del piccolo Gioele, il bambino di 4 anni i cui resti sono stati trovati lo scorso 19 agosto nei boschi di Caronia (Messina). Gli accertamenti sono stati disposti dal Procuratore di Patti (Messina) Angelo Vittorio Cavallo. Presenti anche i medici legali nominati dal magistrato perché hanno un ruolo di coordinamento e i consulenti di parte.  

[Voti: 1    Media Voto: 3/5]