Data ultima modifica: 4 Febbraio 2021

“Ci vorrebbero dei maghi, ma il convento passa Draghi, che salvò l’euro e l’Europa, mò vediamo se fa scopa, se lui gioca il Settebello o continua sto macello, però servono dei fatti per siglare dei veri patti”. E’ l’apertura di credito in versi molto ‘romani’ effettuata dal senatore Fi Maurizio Gasparri, in diretta su Rainews24, che ha dedicato uno dei suoi ormai consueti componimenti lirico-politici al premier incaricato Mario Draghi, oggi impegnato nel primo giro di consultazioni con le forze politiche. 

[Voti: 1    Media Voto: 1/5]