Data ultima modifica: 29 Gennaio 2022

(Adnkronos) – “Dimissioni? Per affrontare questa nuova fase serve una messa a punto: il Governo con la sua maggioranza adotti un nuovo tipo di metodo di lavoro che ci permetta di affrontare in maniera costruttiva i tanti dossier, anche divisi, per non trasformare quest’anno in una lunghissima, dannosa campagna elettorale che non serve al paese”. Lo dice il ministro dello Sviluppo economico Giancarlo Giorgetti al termine di un incontro con il segretario della Lega Matteo Salvini. In mattinata erano girate voci di un possibile addio al governo del vicesegretario della Lega. Una mossa rilanciata da fonti parlamentari, che la mettono in relazione alla ‘svolta’ sul Colle. In Transatlantico il leghista lombardo aveva risposto con un sibillino “Qualcuno resta al Colle, io torno a casa”. Sul possibile passo indietro. Ora la nota con la precisazione del numero due della Lega. Giorgetti ha poi aggiunto: “Sono felice che Mattarella abbia accettato con senso di responsabilità l’intenzione del Parlamento di indicarlo alla presidenza della Repubblica”. A quanto viene reso noto i due esponenti della Lega, Salvini e Giorgetti, hanno chiesto un incontro a Mario Draghi.  

[Voti: 0    Media Voto: 0/5]