Data ultima modifica: 10 Maggio 2021

Juventus fuori dalla Serie A se rimane nella Superlega. Il presidente della Figc, Gabriele Gravina, delinea il possibile scenario. “Le norme sono chiare: se al momento dell’iscrizione al prossimo campionato la Juventus farà ancora parte della Superlega non potrà partecipare alla Serie A. Dispiacerebbe per i tifosi ma le regole sono regole: valgono per tutti”, dice il numero 1 della federcalcio a margine di un evento a Napoli. “Mi auguro e auspico che questa controversia possa essere sanata nel più breve tempo possibile. Siamo tutti stanchi di questo braccio di ferro tra Uefa e questi 3 club. Mi auguro, lo farò a brevissimo, spero anche di poter essere mediatore all’interno di questa controversia tra la Juventus e l’Uefa, perché non fa bene al calcio internazionale, al calcio italiano e alla Juventus”, le parole di Gravina, in mattinata, a Radio anch’io lo sport. “Sanzioni da parte della Figc? No, la Federcalcio applica le regole che prevedono la non partecipazione al campionato se non si accettano i principi imposti dall’Uefa”, la risposta di Gravina. La Juventus, tra i 12 club fondatori del progetto Superlega, è rimasta con Real Madrid e Barcellona a sostenere l’ipotesi di una competizione per club. Le altre 9 società inizialmente coinvolte, comprese Inter e Milan, hanno raggiunto un accordo con la Uefa ottenendo il ‘perdono’. Juve, Real e Barcellona in teoria rischiano l’esclusione dalle competizioni europee. 

[Voti: 0    Media Voto: 0/5]