Data ultima modifica: 1 Luglio 2021

Green pass con vaccinazione completata per entrare in discoteca? “Al momento credo che la singola dose possa essere sufficiente, aspetterei il prossimo monitoraggio della variante Delta e vedrei qual è la prevalenza. E’ chiaro che se si passa dal 20% al 40% con una risalita dei casi, allora bisogna agire tempestivamente”. Lo ha detto il sottosegretario alla Salute Pierpaolo Sileri, ai microfoni di Tg Zero su Radio Capital.  “Qualcuno ha detto che la variante Delta elude i vaccini. Facciamo chiarezza: non è vero. Non elude i vaccini ma – ha poi chiarito il sottosegretario – avere la seconda dose ti dà massima garanzia. E allora è chiaro che se ci troviamo nella condizione che la protezione ce l’hai con la seconda dose, devi rivedere un po’ tutto. Non lo farei oggi – ha sottolineato Sileri – . Valutiamo quale sarà la prevalenza di questa variante Delta e regoliamoci di conseguenza. Ma è una riflessione che dovrà essere fatta e se vale la seconda dose per darti la massima protezione, il Green pass in qualche maniera dovremo riconfigurarlo oppure magari aggiornarlo con i tamponi. Aumentando il numero di tamponi in quel periodo finestra lasciando il Green pass. Cioè – ha concluso – trovare un meccanismo che consenta protezione davanti a una variante che cambia. E’ una strategia come in guerra: il virus cambia atteggiamento e noi di conseguenza dobbiamo modulare la nostra risposta”. 

[Voti: 0    Media Voto: 0/5]