Data ultima modifica: 23 Luglio 2021

“Il nuovo Dpcm introduce un Green pass ‘alleggerito’, perché basta la prima dose” di vaccino anti-Covid “per ottenerlo, e ufficializza la revisione dei parametri tarati sull’attuale scenario epidemiologico”. Lo ha evidenziato il sottosegretario alla Salute Pierpaolo Sileri, intervistato oggi da Radio Capital. “Il Green pass è un mezzo straordinario di prevenzione, anche ai fini della diagnostica”, ha sottolineato, ricordando che il certificato “si può ottenere, oltre che con la vaccinazione, anche dopo un test diagnostico e questo può aiutare a rilevare i positivi”.  “Ora dobbiamo difenderci mantenendo tutto aperto – ha affermato il sottosegretario e medico -. In questo senso il Green pass è un’arma per non tornare a vedere l’Italia a colori”. “Al momento l’obbligo vaccinale nei luoghi di lavoro non serve, ma è una misura che potrebbe essere considerata, condivisa ed eventualmente applicata in caso di mutato scenario epidemiologico e in base all’andamento della campagna vaccinale” contro Covid-19, “che al momento sta andando molto bene”. Lo ha chiarito il sottosegretario alla Salute Pierpaolo Sileri, intervistato oggi da Radio Capital.
 

[Voti: 0    Media Voto: 0/5]