Data ultima modifica: 28 Febbraio 2022

(Adnkronos) – Guerra Ucraina Russia, telefonata tra Putin e Macron. La soluzione al conflitto, dice il presidente russo, “è possibile solo se verranno considerati gli interessi di sicurezza della Russia”. Nel corso del colloquio Putin, secondo quanto riporta il sito Sputnik, ha ribadito la disponibilità ai negoziati e la speranza che questi portino ai risultati desiderati. Tra le richieste “la sovranità russa della Crimea e la risoluzione degli obiettivi di demilitarizzazione e denazificazione dell’Ucraina e l’assicurazione del suo status neutrale”. 
LE RICHIESTE DI MACRON – Emmanuel Macron ha ribadito a Vladimir Putin “la richiesta della comunità internazionale di cessare l’offensiva russa contro l’Ucraina e ha riaffermato la necessità di attuare un cessate il fuoco immediato”. Chiesta “la fine di tutti gli attacchi contro i civili e le loro abitazioni, la preservazione di tutte le infrastrutture civili e la sicurezza di tutti gli assi stradali, in particolare della strada a sud di Kiev”. Tre punti su cui, riferisce l’Eliseo, Putin “conferma di volersi impegnare”. Macron ha poi chiesto “il rispetto del diritto internazionale umanitario e la protezione delle popolazioni civili come il passaggio degli aiuti, conformemente alla risoluzione presentata dalla Francia al Consiglio di sicurezza dell’Onu. Il presidente ha proposto al presidente russo di “restare in contatto nei prossimi giorni per prevenire l’aggravarsi della situazione e Putin si è detto d’accordo”. 
LE SANZIONI DEL CREMLINO – Intanto il presidente Vladimir Putin ha firmato un decreto “per applicare misure economiche speciali contro gli Stati Uniti ed i Paesi che li hanno seguiti” nelle sanzioni, imposte alla Russia per l’invasione dell’Ucraina.   

[Voti: 0    Media Voto: 0/5]