Data ultima modifica: 18 Marzo 2022

(Adnkronos) – Guerra in Ucraina, il presidente russo Vladimir Putin ha avuto oggi un colloquio telefonico con il cancelliere tedesco Olaf Scholz. Lo riferisce il Cremlino, secondo cui ha detto a Scholz che Kiev sta cercando di “ritardare i negoziati, presentando nuove proposte irrealistiche”.  Tuttavia, secondo la nota del Cremlino, “la parte russa è pronta a continuare a cercare soluzioni in linea con i suoi ben noti approcci di principio”. Dal canto suo Scholz ha sollecitato ancora una volta un cessate il fuoco in Ucraina e chiesto di procedere verso una soluzione diplomatica durante il nuovo colloquio telefonico. Il cancelliere tedesco ha anche insistito per il miglioramento della situazione umanitaria.
 Si terrà quindi in serata un nuovo colloquio telefonico tra il presidente russo e il presidente francese Emmanuel Macron, ha reso poi noto il portavoce del Cremlino, Dmitry Peskov. 
PODOLYAK: “CANCELLIERE NON DIFENDA POPOLO RUSSO” – Mykhallo Podolyak, principale consigliere del presidente Volodymyr Zelensky, attacca intanto il cancelliere Scholz per aver difeso il popolo russo. “Non sono i russi che hanno preso la fatale decisione di invadere l’Ucraina, questa guerra è la guerra di Putin”, ha detto il cancelliere tedesco ieri sera partecipando ad un evento politico. Parole che non sono piaciute al consigliere di Zelensky che su Telegram ha scritto che la distinzione è sbagliata, perché la maggioranza della popolazione russa sostiene la guerra. 

[Voti: 0    Media Voto: 0/5]