Data ultima modifica: 22 Marzo 2022

(Adnkronos) – Guerra Ucraina-Russia, Mariupol “è stata ridotta in cenere” dall’aggressione militare russa, “ma sopravviverà”. Così il presidente ucraino Volodymyr Zelensky in un nuovo video diffuso nella notte, esortando il suo popolo “a combattere, a continuare a combattere”. Dall’inizio dell’invasione russa, il 24 febbraio, “vediamo sempre più eroi ucraini, prima erano normali ucraini, ora sono veri combattenti”.
 
Zelensky insiste inoltre per un colloquio diretto con Vladimir Putin, “in qualsiasi formato” sia necessario. Parlando con una tv locale, il presidente ucraino ha sottolineato che “senza questo incontro è impossibile capire pienamente quello che sono pronti a fare per fermare la guerra”. In un’intervista all’emittente di Kiev Suspline News, Zelensky ha inoltre fatto sapere che qualsiasi modifica alla Costituzione sulle garanzie di sicurezza per l’Ucraina sarà sottoposta a referendum. “Si tratta di un processo lungo che sarà deciso dal Parlamento e dal popolo ucraino – ha sottolineato – Ho spiegato ai nostri negoziatori ai colloqui che quando si parla di cambiamenti, e questi potrebbero essere di importanza storica, non c’è altro modo che tenere un referendum”. 

[Voti: 0    Media Voto: 0/5]