Data ultima modifica: 13 Agosto 2020

Il presidente americano Donald Trump non è ”all’altezza del suo compito” e gli Stati Uniti stanno ”andando a pezzi”, perché lui ”pensa più ai propri interessi che a quelli del popolo americano”. Inizia così, con un attacco diretto all’inquilino della Casa Bianca, il primo discorso di Kamala Harris, la senatrice californiana scelta da Joe Biden come vice per la sfida elettorale del prossimo novembre. Apparsa insieme a Biden per la prima volta in pubblico in una scuola di Delaware, Harris ha contestato a Trump anche il modo ”sconclusionato” con cui ha gestito l’emergenza causata dal coronavirus e le ripercussioni economiche della pandemia. “Da Barack Obama e Joe Biden, (Trump, ndr) ha ereditato la più lunga crescita economica della storia. E poi, come tutto ciò che ha ereditato, l’ha distrutta”, ha dichiarato Harris. “Questo è ciò che accade quando eleggiamo qualcuno che semplicemente non è all’altezza del lavoro – ha proseguito – Il nostro paese finisce a brandelli e così anche la nostra reputazione nel mondo”. Ora, Harris dice che ”bisognerà lavorare tanto e sodo. Abbiamo bisogno di un mandato che dimostri che non siamo quello che siamo ora”. Trump ”ha dei problemi con le donne forti”, per cui ”non stupiscono” i suoi attacchi a Kamala Harris, ha poi dichiarato Biden nel discorso tenuto per la sua prima uscita pubblica con la senatrice. “Questa mattina, in tutta la nazione, quando le bambine si sono svegliate forse si sono viste per la prima volta in un modo nuovo. Loro che spesso si sentono trascurate e sottovalutate nelle loro comunità, compresa quella nera. Oggi possono immaginarsi come presidenti e vicepresidenti”, ha detto Biden. La campagna di Joe Biden per le presidenziali americane ha intanto raccolto più di 26 milioni di dollari in 24 ore, ovvero dall’annuncio della senatrice come sua vice. Circa 150mila sono stati coloro che hanno donato per la prima volta e in sole quattro ore sono stati donati 10,8 milioni di dollari, secondo quanto riporta il New York Times. Si tratta per Biden della ”migliore raccolta di sempre”, come ha scritto su Twitter Clarke Humphrey, responsabile per le donazioni online dei democratici. La campagna di Donald Trump ha invece annunciato di aver superato il miliardo di dollari in donazioni, ovvero di aver raggiunto 1,1 miliardi di dollari.  

[Voti: 0    Media Voto: 0/5]