Data ultima modifica: 6 Maggio 2021

L’attivista di Hong Kong Joshua Wong è stato condannato a 10 mesi di reclusione per aver preso parte il 4 giugno dello scorso anno ad una veglia non autorizzata per le vittime della repressione di piazza Tienanmen, nel 1989. La veglia, celebrata ogni anno dal 1990, era stata vietata per la prima volta lo scorso anno dalle autorità, che avevano motivato l’imposizione citando la situazione di rischio sanitario derivante dalla pandemia. Malgrado il divieto, decine di migliaia di persone avevano partecipato all’evento. Il 24enne Wong sta già scontando condanne a pene detentive di 13 mesi e mezzo e 4 mesi di carcere. 

[Voti: 0    Media Voto: 0/5]