Municipio: Largo Felice Armati, 1 00043 Ciampino (RM) (+39) 06.79097.1 protocollo@pec.comune.ciampino.roma.it

IL COMUNE DI CIAMPINO ADERISCE AL PROGETTO “DETERSIVI ALLA SPINA”

Prosegue con successo il progetto “detersivi alla spina” avviato dall’Assessorato e dalla Direzione all’Ambiente e Cooperazione tra i popoli della Regione Lazio.

Giovedì 4 febbraio 2010
alle ore 12:00 presso l’Europlanet di via J.F.Kennedy 84 a Ciampino, in presenza dell’Assessore regionale all’Ambiente Filiberto Zaratti e del vice sindaco di Ciampino Ascenzo Lavagnini, è stato inaugurato il distributore di detersivo alla spina.

Grazie a questo nuovo servizio il cittadino potrà acquistare il flacone solo la prima volta e riutilizzarlo le volte successive ricaricandolo presso il distributore che troverà nel punto vendita. 4 i detersivi con tensioattivi ricavati da materie prime di origine vegetale disponibili:  piatti, ammorbidente, lana-delicati e detergente per il bucato. Ridurre imballaggi e risparmiare energia e materie prime con i detersivi alla spina.
Questo l’obiettivo che l’amministrazione comunale di Ciampino si è posta per il nuovo anno 2010, aderendo al progetto Riducimballi promosso dalla Regione Lazio e sviluppato dall’ente di ricerca Ecologos.

“Il Comune di Ciampino – afferma il Vice Sindaco Lavagnini – aderendo all’iniziativa permetterà ai cittadini non solo di ottenere un risparmio economico, ma anche ambientale. Ogni volta che si acquista un flacone di detersivo infatti, si acquista un futuro rifiuto.  Basti pensare che un flacone di plastica dal peso di 60 gr richiede per la sua produzione il corrispettivo di energia di 25 lampadine ad incandescenza da 100W accese contemporaneamente per un’ora, di 2 vasche da bagno piene di acqua e comporta l’emissione di CO2 prodotta dal consumo di un’auto di media cilindrata nel percorso di 1 km;  è presto contabilizzato quanto, anche con un piccolo gesto, è possibile risparmiare. Il prossimo obiettivo è di coinvolgere altri negozianti affinchè il progetto sia capillare sul territorio.”

Aderendo all’iniziativa dell’Assessorato all’Ambiente e Cooperazione tra i popoli della Regione Lazio, il Comune di Ciampino s’impegna concretivamente non solo a ridurre i rifiuti prodotti dagli imballaggi ma anche ad utilizzare meglio l’energia e diminuire le emissioni di gas serra. Quando si ricarica un flacone di detersivo si risparmiano infatti le materie prime necessarie per la sua produzione. Grazie a questo progetto sono stati risparmiati 313.016 kWh di energia, 30.452.324 litri d’acqua, 20.261 kg di CO2 e 190 m3 di plastica.

[Voti: 0    Media Voto: 0/5]