Data ultima modifica: 31 luglio 2014

Era uno dei principali obiettivi fissati nel programma elettorale e la Giunta Comunale ha iniziato a lavorare fin da subito per il suo raggiungimento: riorganizzare la macchina amministrativa per renderla più accessibile e più funzionale.
“Come promesso in campagna elettorale, abbiamo deciso di iniziare dalla macchina comunale, – ha dichiarato il Sindaco Giovanni Terzulli – perchè ho sempre creduto che alcuni dei problemi della Città partissero da qui. Allora è da qui che abbiamo deciso di partire”.
 
Con Delibera di G.C. n. 125 del 29/07/2014, infatti, è stato approvato il nuovo organigramma che pone al centro la questione della riorganizzazione dell’Ente. Un obiettivo, questo, attorno al quale il Sindaco di Ciampino, Giovanni Terzulli, sta lavorando insieme ai suoi collaboratori di giunta con l’intento di  snellire le procedure burocratiche e aumentare la funzionalità amministrativa.
 
Sono state introdotte importanti novità, che entreranno in vigore già dal 1 ottobre, per migliorare la qualità dei servizi erogati al cittadino mediante una nuova organizzazione degli uffici, delle procedure burocatico-amministrative e delle risorse: ogni settore dirigenziale vedrà al suo interno una ricomposizione degli uffici comunali, con particolare attenzione al Servizio Unico delle Entrate e al nuovo Sportello Unico del Cittadino.
 
“Oggi, chi si reca in Comune, spesso, perde molto tempo nel capire a chi rivolgersi e, soprattutto, come avviare una pratica. Da ottobre, però – prosegue il Sindaco di Ciampino – sarà aperto uno sportello unico che diventerà il punto di accoglienza per cittadini ed imprese. Gli utenti potranno dunque rivolgersi ad un solo ufficio e consegnare lì la loro pratica che sarà indirizzata automaticamente agli uffici di competenza. Tempi di attesa più corti e, soprattutto, risoluzione delle pratiche dei cittadini. Tutto questo nell’ottica di una semplificazione e dematerializzazione amministrativa”.
 
La nuova organizzazione recepisce inoltre anche quanto disposto dal Piano Anti Corruzione del Comune di Ciampino, approvato nei mesi scorsi e fortemente voluto dal Sindaco Terzulli – allora Assessore al Personale e alla Partecipazione della precedente giunta – mediante verifica costante degli obiettivi raggiunti da ogni singolo ufficio e controllo capillare interno delle eventuali incompatibilità e/o conflitti di interesse. 
 
“Un lavoro, – conclude il Sindaco di Ciampino – rispetto al quale l’impegno della giunta sarà protratto per tutto il 2015. Dal 1 ottobre si comincia con una riorganizzazione degli uffici e delle deleghe dirigenziali. A seguire, la riassegnazione delle varie competenze al personale, la revisione dei processi amministrativi, nonché l’informatizzazione e dematerializzazione dell’attività amministrativa”. 

 
[Voti: 0    Media Voto: 0/5]

Allegati

  • IMG_1926 • 3 MB • 4 click
    31.07.2014