Municipio: Largo Felice Armati, 1 00043 Ciampino (RM) (+39) 06.79097.1 protocollo@pec.comune.ciampino.roma.it

Il treno

IL TRENO
•   8.000 passeggeri in partenza nei giorni lavorativi ed altrettanti in arrivo utilizzano nella Stazione e nelle Fermate del sistema ferroviario ciampinese il passaggio di 154 treni;
•  Oltre 87.000 i movimenti nei due sensi delle quattro linee che si intersecano giornalmente nel Nodo ferroviario di Ciampino;
•  Strutture che determinano servitù che occupano circa l’1,60% dell’intero territorio comunale.

Le misure del sistema ferroviario che forse unico in Italia, invece di prendere il nome dalla sua città, glielo ha donato. Un sistema che trova nella frequenza di treni disponibili e nei loro orari il suo punto di forza, che ha determinato il ruolo della città di Ciampino nella sua area di appartenenza a Sud-Est di Roma ed in parte le sue caratteristiche.

I DATI DEL MOVIMENTO E DELLE INFRASTRUTTURE DEL SISTEMA FERROVIARIO DI CIAMPINO. LA STAZIONE, LE FERMATE, IL NODO, LA RETE. ELABORAZIONE DELL’UFFICIO STATISTICA DEL COMUNE DI CIAMPINO su fonti proprie e di TRENITALIA Direzione Regionale Lazio – Commerciale OTTOBRE 2007.

La dimensione del sistema ferroviario ciampinese è evidenziata non solo dai 154 treni utilizzati nei giorni lavorativi da parte di circa 8000 passeggeri in partenza ed altrettanti in arrivo nella stazione e nelle fermate, ma soprattutto dagli oltre 87.000 movimenti complessivi nei due sensi che hanno come passaggio obbligato il nodo di Ciampino.

Un dato da approfondire
Particolarmente interessante e non scontato è il dato della destinazione dei 6.650 passeggeri in partenza dalla stazione di Ciampino: solo il 57%  va verso Roma, il 33% è diretto verso i Castelli, il 10% verso le moltissime destinazioni intermedie tra Ciampino, Cassino, tutto il Frusinate ed oltre.
Un dato da approfondire che mette in discussione la convinzione assunta spesso frettolosamente di una totale dipendenza di Ciampino da Roma e che costringe a rivalutare evidenziando opportuni indicatori, la reale attrazione del polo economico dell'area che si addentra nella valle del Sacco, dell’area dei Castelli, ma ancor più di quella verso la Nettunense che dal punto di vista economico si distingue nettamente da quella dei Castelli propriamente detti (il solo movimento della linea per Velletri rappresenta il 66% di quello per i Castelli ed il 22% di tutte le partenze da Ciampino).
Già considerando solo i dati ferroviari che abbiamo qui evidenziato ci accorgiamo che circa 3000 viaggiatori (anche se non necessariamente tutti residenti a Ciampino) svolgono la loro attività lavorativa ed educativa fuori dall'area strettamente romana.

Il ruolo delle Fermate
Non trascurabile è il dato di utilizzo delle quattro fermate del sistema ferroviario ciampinese per una più corretta valutazione del loro ruolo: gli oltre 1300 passeggeri incidono per il 16,6% del complessivo utilizzo giornaliero del sistema ferroviario ciampinese.

Le strutture ferroviarie
Le caratteristiche delle strutture ferroviarie che insistono sul territorio ciampinese danno ancor più lo spessore dell’intero sistema, con oltre 14 km di linee che penetrano nel territorio medesimo dividendolo in cinque parti, con le strutture necessarie per superarle e più in generale con la dimensione delle servitù ferroviarie che occupano complessivamente l’1,60% dell’intero territorio comunale.

Gli orari, punto di forza dell’intero sistema
Sei ore di stop notturno, ma la mattina si può arrivare alla Stazione Termini di Roma (73 treni nei giorni lavorativi) in quindici minuti ogni 9’ nelle ore di punta e dopo una interruzione nelle ore di pranzo di 1 ora e mezza, nel pomeriggio i tempi d’attesa non superano il quarto d’ora. Analoga è la situazione per il rientro.
Le partenze verso i Castelli e verso Cassino e la Campania (con le numerosissime fermate intermedie nei comuni del Frusinate) hanno tempi ovviamente più lunghi dovendosi ripartire su quattro linee gli arrivi da Roma: ma dalle prime ore del mattino alla sera con un’interruzione che non supera le due ore si hanno tempi d’attesa che vanno dai 40’ ai 70’.
I tempi e ritmi delle linee per i Castelli cadenzano l’utilizzo nelle due direzioni delle fermate di Casabianca (linea per Velletri) e di Acquacetosa, Sassone, Pantanella (linea per Albano).

STRUTTURE FERROVIARIE PRESENTI NEL TERRITORIO COMUNALE              
              
4 SOTTOPASSI STRADALI (1 a 2 corsie, 3 ad 1 corsia):                 
–   1 linea Roma-Ciampino Folgarella (2 corsie);  
–   1    “  x Albano  dopo separazione linea x Velletri Vigne del sole (1 corsia);    
–   1    “  Roma-Ciampino                “               “    x Cassino Morosina/Wright (1 corsia);     
–   1    “  Roma-Ciampino                “               “    x Cassino via Giannutri (1 corsia).     
              
2 SOTTOPASSI ESCLUSIVAMENTE PEDONALI:                      
–   1 linea  Roma-Ciampino Via Verdi (scale no p.HK); 
–   1    “                  “    Stazione centrale (scale no p.HK).  
              
1 PONTE ESCLUSIVAMENTE PEDONALE:                
–   1 linea  x Albano dopo fermata A.Acetosa Liceo Volterra (scale no p.HK). 
              
6 PONTI (2 a 4 corsie, 2 a 2 corsie, 2 ad 1 corsia):           
–   1 linea  Frascati/Cassino tratto St.Ciampino-separazione Morena 2 (4 corsie);    
–   1    “              “                          “  S.Paolo della Croce (1 corsia);    
–   1    “      Velletri/Albano tratto St.Ciampino-separazione Morena 1 (4 corsie);    
–   1    “      Velletri dopo separazione linea x Albano Via 2 Giugno (1 corsie);    
–   1    “      Albano dopo separazione linea x Velletri S.Lucia (2 corsie);    
–   1    “      Frascati dopo separazione linea x Cassino Morosina (2 corsie).    
             
6 PASSAGGI A LIVELLO (1 a 4 corsie, 5 a 2 corsie, 1 ad 1 corsia):        
–   1 linea x Velletri dopo separazione linea x Albano Casabianca (4 corsie);    
–   1    “  x Albano dopo separazione linea x Velletri Acquacetosa (2 corsie);    
–   1    “  x Albano dopo separazione linea x Velletri Sassone (1 corsia);    
–   1    “  x Albano dopo separazione linea x Velletri Pantanella (2 corsie);    
–   1    “  x Frascati dopo separazione linea x Cassino Acquasotterra (2 corsie);    
–   1    “  x Frascati dopo separazione linea x Cassino Valle Copella (2 corsie).    
             
SVILUPPO DELLE FERROVIE PRESENTI NEL TERRITORIO COMUNALE: 14.279 mt
    

AREE DEL TERRITORIO COMUNALE OCCUPATE DALLE SERVITÙ FERROVIARIE: 176.392 mq    

di cui :
> 49.322 mq di pertinenza della linea ferroviaria Roma-Ciampino e della Stazione Centrale dai confini comunali ai Ponti di Morena; 
> 127.070 mq di pertinenza delle linee ferroviarie x Cassino, Frascati, Albano e Velletri dai ponti di Morena ai confini comunali verso i Castelli.          
              
NEL DETTAGLIO:             
Pertinenze della Stazione centrale di Ciampino e della linea Roma-Ciampino dai confini comunali ai ponti di Morena 49.322 mq
–   Linea Roma-Ciampino, dai confini comunali ai ponti di Morena 1048 mt      
–   Linea x Cassino/Frascati, dai ponti di Morena alla separazione 250 mt x 20 mt > 5000 mq;
–   Linea x Cassino dalla separazione dalla linea x Frascati 1048 mt x 10 mt > 10480 mq ai confini comunali;        
–   Linea x Frascati dalla separazione dalla linea x Cassino 2210 mt x 10 mt > 22100 mq ai confini comunali;        
–   Linea x Albano/Velletri dai ponti di Morena alla separazione 0 mt;       
–   Linea x Albano dalla separazione dalla linea x Velletri 5451 mt x 10 mt > 54510 mq ai confini comunali;        
–   Linea x Velletri dalla separazione dalla linea x Albano 3498 mt x 10 mt > 34980 mq
              
176.392 totale aree servitù ferroviarie mq che incide sull'intero territorio comunale per l' 1,60%.     
              

[Voti: 0    Media Voto: 0/5]