Data ultima modifica: 26 Settembre 2020

La polizia londinese sta intervenendo per sciogliere la manifestazione anti-lockdown in corso a Trafalgar square, a Londra, dove migliaia di persone che “non rispettano” le regole di distanziamento sociale stanno protestando contro le nuove misure restrittive imposte dal governo. Ai manifestanti è stato intimato di sgomberare la piazza se non vogliono incorrere in sanzioni. Dopo il lancio di bottiglie da parte di alcuni manifestanti, gli agenti sono intervenuti con forza, usando i manganelli contro la folla. Al omento, gli scontri sono ancora in corso.  In un comunicato, la Metropolitan Police afferma che i manifestanti, a causa del mancato rispetto delle regole, “stanno mettendo le persone a rischio di trasmettere il virus”.  In precedenza, riportano i media britannici, alla manifestazione era intervenuto il teorico cospirazionista David Icke, applaudito dalla folla, che intonava slogan come, “Vinceremo”.  Il sindaco di Londra, Sadiq Khan, definisce “inaccettabile” quanto accaduto oggi nella capitale britannica: “Chiedo a tutti i manifestanti di andarsene immediatamente. C’è una ragione se i grandi assembramenti sono vietati. State mettendo a rischio la sicurezza della nostra città”, ha affermato in un tweet il sindaco, dopo gli scontri avvenuti tra manifestanti e polizia.  

[Voti: 0    Media Voto: 0/5]