Data ultima modifica: 26 settembre 2011

IN UNA LETTERA APERTA AI CITTADINI, IL SINDACO LUPI: "I TAGLI AI COMUNI SONO TAGLI AI TUOI DIRITTI" 

Ciampino, 26 settembre 2011
Cari concittadini,
è giunto il momento di dire al Prefetto di Roma e al Ministro dell’Interno che questo Comune non è più in grado di erogare i servizi alla cittadinanza.

Si tratta di una forma di protesta molto forte, che sta prendendo corpo in molti  Comuni italiani, alla quale siamo arrivati perché non siamo riusciti a far cambiare una manovra economica necessaria, ma sbagliata soprattutto nelle parti che riguardano gli enti locali.

Non vogliamo peggiorare la qualità della vostra vita e ridurre drasticamente le prestazioni in tutti i settori, ma con questa manovra è veramente difficile  mantenere gli standard dei servizi conquistati dopo anni di sacrifici e battaglie sociali.

Ho deciso quindi di scrivervi per farvi sapere che  i Comuni  sono in ginocchio e rendere note le motivazioni che mi hanno spinto ad aderire alla protesta promossa dall’Associazione Nazionale dei Comuni d’Italia, nella speranza possa servire ad elevare la voce delle Istituzioni più vicine ai cittadini e più sensibili ai loro bisogni.

Il Sindaco

[Voti: 0    Media Voto: 0/5]

Allegati