Data ultima modifica: 17 Dicembre 2021

La Smart Mobility protagonista dell’Hackathon organizzato da Mobilize in partnership con Foolfarm e Italo Treno. Una sfida di due giorni per 15 giovani talenti coinvolti in un’esperienza a 360° tra Roma e Milano in un Hackathon itinerante che ha avuto come scenario, per la prima volta, un treno. Partito il 15 dicembre dalla Stazione di Roma Termini, il treno dell’innovazione ha ospitato così un vero e proprio hackathon dedicato ai dipendenti del Gruppo Renault, rivolto a sviluppare nuovi concept ed idee innovative nel campo della mobilità sostenibile e percorsi di intrapreneurship. “Le questioni della mobilità e della transizione energetica sono al centro delle preoccupazioni di consumatori, aziende, città e territori” e Mobilize “si propone di sviluppare soluzioni flessibili proponendo servizi di mobilità, ma anche servizi connessi all’energia e relativi ai dati per soddisfare le attese di utenti, aziende, città e regioni” sottolinea la nuova divisione di Renault per la mobilità sostenibile, una delle quattro Business Unit del Gruppo, in partnership con FoolFarm Spa, il più importante Venture Builder Europeo nell’Intelligenza Artificiale, Blockchain e Cybersec. Andrea Cinelli, Ceo di FoolFarm, sottolinea l’unicità di questo hackathon, organizzato in collaborazione con Mobilize, con l’obiettivo di dare una risposta concreta alle nuove esigenze di Smart Mobility. “Siamo felici che Mobilize abbia scelto Foolfarm per il lancio di una iniziativa così innovativa. Abbiamo contribuito al progetto dell’Innovation Train con l’obiettivo di rivoluzionare il modello tradizionale di Hackathon. Per questo – spiega il manager – abbiamo pensato ad un Hackathon ‘itinerante’ in movimento e sostenibile, appunto su un treno grazie alla collaborazione con il gruppo Italo. Un nuovo modo di supportare aziende innovative come Mobilize in percorsi di innovazione”. 
L’evento si è svolto in due giornate sulla tratta Roma-Milano, all’interno di un vagone dedicato messo a disposizione da Italo e in una location storica e suggestiva della metropoli milanese, la Canottieri Olona sul Naviglio Grande. Tre i momenti in cui è stato scandito l’Hackathon: una prima fase di vision nella tratta Roma Milano durante la quale si è tenuta una ‘induction’ dei team di lavoro selezionati all’ interno del gruppo Renault; una seconda fase di hackathon nella quale i team si sono confrontati proponendo idee innovative sul tema mobilità; ed infine nel viaggio di ritorno Milano Roma una fase di pitch dove sono stati presentati i concept sviluppati davanti ad una giuria di esperti composta da Senior Experts del mondo dell’ innovazione selezionati da FoolFarm Spa e da membri del Comitato di Direzione di Mobilize.  
Le idee vincitrici verranno ora valutate da Mobilize per un eventuale percorso di messa a terra e sviluppo di nuove startup, avviando un percorso di Corporate Venture Building che possa trasformare le idee in nuove realtà con protagonisti i propri dipendenti nel ruolo di startupper e imprenditori. L’hackathon ‘New Mobilities’ ha come obiettivo quello di avvicinare i giovani del Gruppo Renault a pensare diversamente e a trovare soluzioni per la nuova mobilità del futuro, basata non più sulla proprietà dell’auto, bensì sul suo utilizzo.  
“Lo sviluppo della mobilità alternativa e sostenibile è la missione di Mobilize, lo riteniamo contemporaneamente una responsabilità, una necessità ed una grande opportunità” afferma Edmondo Pietranera, Head of Mobilize Italia.  Marco De Angelis, Direttore Vendite di Italo, ricorda infine che “Italo sostiene da sempre iniziative e realtà sostenibili, che portano avanti idee innovative e che valorizzino i giovani. Abbiamo messo a disposizione i nostri treni per questo evento, perché crediamo in un futuro in cui la mobilità sia sempre più condivisa, intermodale e multimodale, divulgando ancora una volta il nostro messaggio green. Siamo orgogliosi di avere in flotta treni all’avanguardia, di nuovissima generazione e costruiti con materiali riciclabili al 98%”.  

[Voti: 0    Media Voto: 0/5]