Data ultima modifica: 1 Agosto 2020

Un’Inter solida e concreta espugna il Gewiss Stadium superando 2-0 la corazzata Atalanta nella 38esima ed ultima giornata di campionato. Nerazzurri in rete dopo appena un minuto grazie a D’Ambrosio, al 20’ il raddoppio di Young. Con questa vittoria la squadra di Conte chiude seconda il campionato con 82 punti, serata da dimenticare per i bergamaschi che mantengono comunque la terza posizione in classifica grazie alla sconfitta per 3-1 della Lazio a Napoli.  Vittoria in rimonta per la Roma, contro la Juve finisce 3-1 La classifica finale vede l’Inter chiudere a 82 punti, uno in meno della Juventus, a 78 l’Atalanta, gli stessi punti della Lazio che resta dietro per il bilancio degli scontri diretti.  Napoli-Lazio 3-1, biancocelesti chiudono quarti Dopo 30 secondi nerazzurri subito avanti con un cross di Lautaro al centro e palla messa in angolo da un difensore in anticipo, sugli sviluppi del corner Gollini si scontra con Gosens, D’Ambrosio si trova sulla testa la palla da spingere solo in rete: 1-0 Inter. Il portiere nerazzurro non ce la fa, al suo posto Sportiello. Al 10’ affondo sulla sinistra di Pasalic per i bergamaschi, Handanovic in tuffo anticipa Zapata. Al 19’ il raddoppio nerazzurro, Young avanza sulla sinistra, si accentra e dal limite lascia partire un tiro a giro destinato all’angolino sul secondo palo: 2-0. Milan chiude in bellezza, 3-0 al Cagliari Lautaro prova a sorprendere dalla distanza Sportiello, il portiere fa buona guardia. Al 38’ occasione potenziale per l’Inter, Lautaro entra in area ma al momento del tiro viene murato da Castagne che in scivolata gli toglie palla. Al 42’ Pasalic cerca la conclusione aerea su invito di Gosens, Young col corpo sventa il pericolo. Immobile a segno contro Napoli, eguaglia record 36 gol Higuain Ripresa più compassata nei ritmi, al 54’ il ‘Papu’ Gomez prova il mancino dal limite, palla debole tra le braccia di Handanovic. All’82’ palla di Muriel per Gosens, il giocatore tenta il colpo sotto ma non trova di pochissimo la porta. Nel finale azione personale di Lukaku e conclusione finale alta. Nel finale la squadra di Gasperini si getta in avanti alla ricerca di un gol ma sbatte contro il muro dei nerazzurri, finisce 2-0. Brescia si congeda pareggiando 1-1 con la Sampdoria 

[Voti: 0    Media Voto: 0/5]