Data ultima modifica: 6 Maggio 2022

(Adnkronos) –
L’Inter rimonta e batte l’Empoli 4-2 nell’anticipo della 36esima giornata della Serie A e sale in testa alla classifica. I nerazzurri, sotto 0-2, ribaltano il match e conquistano il successo che vale il primo posto: i campioni d’Italia volano a 78 punti e scavalcano il Milan, che è a quota 77 e domenica farà visita al Verona. L’Empoli, già salvo, rimane a quota 40. L’Empoli colpisce subito. I toscani evitano il pressing nerazzurro, Zurkowski scappa a destra e accende Pinamonti: scivolata perfetta, palla in rete e 0-1 al 5’. I padroni di casa provano a reagire a testa bassa, al 22’ Barella va giù nell’area avversaria dopo l’intervento di Parisi. Il difensore dell’Empoli colpisce nettamente il pallone, il rigore assegnato dall’arbitro Manganiello viene cancellato dal Var. L’Inter si sbilancia, gli spazi per gli ospiti abbondano. Una palla lunga diventa un assist per Asllani, che batte Handanovic: 0-2 al 28’. I nerazzurri provano a ripartire, Barella reclama un altro rigore per una spinta a pochi passi dalla porta toscana: il centrocampista vola con una capriola, ma per il direttore di gara il contatto non è sufficiente per il penalty. A rimettere in carreggiata la formazione di Inzaghi provvede l’autorete di Romagnoli al 40’. Cross da sinistra, il difensore in scivolata infila nella propria porta: 1-2. Il pubblico spinge l’Inter alla rimonta, coronata al 44’. Ancora un’iniziativa a sinistra, Chalanoglu mette al centro e Lautaro insacca: 2-2, mentre l’Empoli protesta per l’intervento di Barella su Asllani all’inizio dell’azione. La ripresa è un monologo, l’assedio dell’Inter è totale. Vicario salva a ripetizione la porta dell’Empoli con interventi in serie. Al 64’, però, deve alzare bandiera bianca. Ennesimo assalto, iniziato con un recupero di Skriniar che usa le maniere forti. La difesa non libera, Lautaro colpisce al volo e fa centro: 3-2. L’Inter rifiata, rallenta ma non cede le redini del gioco. Al 79′ Correa accelera e tira, ma trova il solito Vicario sulla propria strada. Al 90′ Sanchez ha la palla per il poker, in spaccata trova il pallone ma non la porta. Al 92′ ci prova Dzeko, diagonale potente: palo pieno. Il sipario cala al 95′. Sanchez ringrazia Dzeko e deposita in rete il pallone del 4-2: l’Inter vince e vola al primo posto aspettando il Milan.
 

[Voti: 0    Media Voto: 0/5]