Data ultima modifica: 2 Novembre 2021

“Sarà una sfida affascinante, affrontare gli All Black nel rugby è come sfidare il Brasile nel calcio o la Francia nella cucina. E’ una splendida opportunità per i nostri ragazzi. Sono contento che la Nazionale azzurra stia puntando con convinzione sui giovani e approvo la scelta di Luca Lamaro capitano a 23 anni”. Così all’Adnkronos lo chef Floriano Pellegrino, grande appassionato di rugby, a pochi giorni dalla sfida tra gli azzurri e la Nuova Zelanda in programma sabato 6 novembre allo stadio Olimpico.  “E’ chiaro che si tratta di una sfida proibitiva -aggiunge Pellegrino- ma sono convinto che faremo bene e non sfigureremo. Mi piace il nuovo indirizzo federale di spingere sui giovani in controtendenza con un paese dove invece faticano ad emergere. E’ una scelta vincente che darà ottimi frutti in futuro”.
 Pellegrino, mente di Bros’, ristorante da una stella Michelin a Lecce è da sempre un grande appassionato della palla ovale tanto da far nascere lo scorso anno una squadra: il Bros rugby club. A causa di un infortunio alla spalla, subito giocando, non potrà fare il tifo per gli azzurri dagli spalti. “E’ un grande dispiacere non poter essere presente ma manderò un paio dei miei ragazzi al posto mio e della mia ragazza e farò il tifo da casa”.
 

[Voti: 0    Media Voto: 0/5]