Data ultima modifica: 28 Marzo 2022

(Adnkronos) – “Mi sento di restare. Voglio riorganizzare qualcosa di importante”. Roberto Mancini risponde così alle domande sul suo futuro: il ct della Nazionale riparte dopo la delusione per la mancata qualificazione ai Mondiali 2022. “Mi sento di restare perché sono ancora a giovane: volevo vincere un Europeo e un Mondiale, quindi per il Mondiale devo aspettare un attimo. Mi piace questo lavoro e con i ragazzi voglio riorganizzare qualcosa di importante. A parte la delusione, il resto va avanti…”, dice alla vigilia del match con la Turchia. “Se rimarrò? Abbiamo parlato con il presidente” della Figc Gravina “in questi giorni, siamo allineati su tutto. Fa piacere, poi ne riparleremo nei prossimi giorni: ora pensiamo a questa partita, poi con calma discuteremo sulle cose da migliorare per il futuro. Tutto qui”. “Bisogna ripartire, ricordando che ci saranno poi in futuro anche gare importanti. I ragazzi in questi anni hanno meritato tanto, non è stato solo un Europeo ma un tragitto lungo tre anni con una serie di partite senza sconfitte e va dato merito a questi giocatori. Ci sono qui calciatori speciali, è stato creato un gruppo speciale: non sono nel gruppo squadra, ma anche tutto ciò che c’è intorno”, aggiunge il ct.  

[Voti: 0    Media Voto: 0/5]