Data ultima modifica: 21 Maggio 2021

Tutta Italia in zona gialla, con “l’incidenza di nuovi casi di coronavirus in calo in tutte le Regioni e tutti i parametri in netto miglioramento. Sembra che stiamo andando verso una risoluzione del problema Covid. Siamo fuori dal tunnel”. Lo sottolinea all’Adnkronos Salute Giorgio Sestili, fisico e ideatore della pagina Facebook ‘Coronavirus – Dati e analisi scientifiche’, che commenta i dati di un’Italia prossima a diventare tutta gialla, come annunciato su Facebook e poi anche su Twitter dal ministro della Salute, Roberto Speranza. “Al momento – sottolinea – non c’è nessun segnale che possa lasciar presagire un’inversione di tendenza. La combinazione tra le vaccinazioni e il caldo estivo sta dando ottimi frutti e al momento le riaperture non hanno dato alcun segnale di pericolo”.  Cosa fare per non tornare indietro? “Serve continuare a fare il monitoraggio con gli screening – raccomanda Sestili – poi tornare a fare contact tracing, visto che l’incidenza sta scendendo sotto i 50 casi su 100mila abitanti. E poi tenere d’occhio molto bene le varianti”.  

[Voti: 0    Media Voto: 0/5]