Data ultima modifica: 16 Aprile 2022

(Adnkronos) – La Juventus pareggia in extremis 1-1 contro il Bologna nel match valido per la 33esima giornata della Serie A. La formazione di Allegri sale a 63 punti e rischia di ritrovarsi più vicine le altre pretendenti al quarto posto. Il Bologna, a quota 38, non ha più nulla da chiedere al campionato. Senza pressioni, gli emiliani giocano una gara ordinata concedendo poco alla ‘consueta’ Juve di Allegri vista tante volte quest’anno: ritmo lento, pochi movimenti e pochissime occasioni per i padroni di casa nel primo tempo. Il match si accende nella ripresa, grazie all’ottimo avvio degli ospiti. Arnautovic al 52′ si infila tra le maglie della difesa bianconera, evita Szczesny e deposita in rete il pallone dello 0-1. La Juve si sveglia dal torpore con una reazione di nervi. Danilo colpisce il palo con un colpo di testa, Skorupski deve esibirsi in un paio di parate. La gara si infiamma nel finale. Il Bologna rimane in 9 all’85’ per le espulsioni di Soumaoro e Medel, l’arbitro Sacchi dopo il ricorso al Var non concede rigore a Morata per un fallo che sembra nettamente in area, in un’azione in cui Cuadrado riesce a centrare l’incrocio dei pali a porta vuota. Nel maxirecupero, la Juve acciuffa il pari con Vlahovic, che di testa corregge la rovesciata di Morata: 1-1. 

[Voti: 0    Media Voto: 0/5]