Data ultima modifica: 30 giugno 2014
 
La prematura scomparsa di Adolfo Aceti, giunta al termine di una malattia che lo ha afflitto negli ultimi anni, lascia sgomenti tutti coloro che ne hanno apprezzato la professionalità e lo spirito di servizio con i quali ha contribuito alla nascita e alla crescita del Comune.
Fondatore e coordinatore del gruppo comunale della Protezione civile, con il prezioso contributo di dipendenti comunali e di decine di volontari sempre pronti a mettere la propria esperienza e la loro presenza al servizio della collettività nei momenti di bisogno, ha coordinato sul posto numerosi interventi non solo in ambito comunale. Vogliamo ricordare, in particolare, il supporto offerto alle popolazioni dell’Abruzzo colpite dal terremoto del 2009, attraverso l’impegno di decine di unità per diverse settimane.
 
Contraddistintosi non solo per le sue doti di tecnico ed organizzatore, dunque, l’Amministrazione comunale ed i suoi colleghi ne ricordano la dedizione e l’impegno. Un funzionario, un collega, un uomo che credeva fermamente in tutto quello che faceva e che è stato un prezioso esempio per tutti. 
 
Il Sindaco e l’Amministrazione comunale tutta esprimono profondo cordoglio e si uniscono al dolore della famiglia Aceti, della moglie Rosalba, dei figli Andrea e Marco e del gruppo comunale della Protezione Civile.

Le esequie si terranno Martedì 1 luglio alle ore 14.00 presso la Parrocchia del Sacro Cuore di Gesù, in Piazza della Pace.

 
  

Foto in alto: a Borgorose (Rieti) nel 2005.

Foto a sinistra: Adolfo impegnato in un sopralluogo nella frazione di Onna, la più colpita dal terremoto.
Foto a destra: consegna della targa da parte dell’assessore alla Protezione Civile dell’epoca, Enzo Lavagnini.

 
[Voti: 0    Media Voto: 0/5]

Allegati

  • 101_0561 • 2 MB • 0 click
    30.06.2014