Municipio: Largo Felice Armati, 1 00043 Ciampino (RM) (+39) 06.79097.1 protocollo@pec.comune.ciampino.roma.it

La Città

Ciampino, frazione di Marino sino al 1974, è un Comune di 37.984 abitanti della provincia di Roma. Un decreto del presidente della Repubblica dell’8 settembre 2004 ha conferito al comune il titolo di città. È sede dell’aeroporto internazionale Giovan Battista Pastine, comunemente detto aeroporto di Roma Ciampino, un aeroporto militare aperto al traffico civile, la cui società di gestione è la società Aeroporti di Roma S.p.A.. Presso l’aeroporto è ubicato il Centro Regionale di Assistenza al Volo (CRAV), un impianto dell’ENAV, responsabile dello spazio aereo della FIR di Roma.

Il territorio di Ciampino è praticamente adiacente alla antica Via Appia, ed era in età romana, sede di fattorie e ville rustiche la più famose delle quali è quella di Quinto Voconio Pollione risalente al secondo secolo d.c.. Ciampino deve il suo nome a Giovanni Giustino Ciampini, un prelato dalla curia pontificia, scienziato e archeologo nato a Roma nel 1633 e morto nel 1698. Proprietario di un casale in località Ad Decimum ai piedi dei Castelli romani, alla sua morte sulle mappe catastali viene indicato come Il casale di Ciampino e il vasto territorio agricolo nei suoi pressi viene indicato con il nome di Vigna Ciampini.

Nel corso dei secoli non vi sono avvenimenti di rilievo, e il territorio era pressoché sede di piccoli casali. Il primo segnale di rilievo è stata la costruzione nel 1856 di una ferrovia di collegamento Roma-Frascati e la conseguente creazione di una galleria che prende il nome di Galleria di Ciampino. Il (29 ottobre 1910) viene fondata la Società Anonima Cooperativa Colli Parioli che acquista dei terreni appartenenti ai Colonna e da destinare ai suoi soci per dar vita ad un primo progetto di città. Si opta per una soluzione di Città Giardino e viene stilato un Piano Regolatore.Nel 1916 si costruisce una stazione dei Carabinieri e una base militare che viene intitolata all’appena scomparso pilota di aerostati Giovan Battista Pastine adatta ad accogliere le aeronavi della Regia Marina. Nel 1922 inizia la costruzione di un edificio casa religiosa per l’accoglienza delle Ancelle del Sacro Cuore con annesso collegio e nel 1925 viene eretta la parrocchia del Sacro Cuore di Gesù che sarà patrono della città. Intanto prosegue lo sviluppo dell’aeroporto militare che viene diviso in due per accogliere, oltre ai dirigibili, anche gli aeroplani. Da questo scalo il giorno 10 aprile 1926 avviene il decollo del dirigibile Norge di Umberto Nobile. Successivamente nel 1928 partirà per far scalo a Milano la sfortunata missione verso il Polo Nord del dirigibile Italia.Nel 1931 gli abitanti a Ciampino sono appena 2.584.

Nel 1938 viene costruita in pieno centro cittadino la distilleria ed enopolio dei Castelli Romani un progetto che decreta la fine del sogno della città giardino. Durante la Seconda Guerra Mondiale, Ciampino subisce gravi bombardamenti a causa delle vicinanze con l’aeroporto. Sia l’edificio religioso che la distilleria verranno gravemente danneggiati. Al termine del conflitto il collegio porterà (e porta tutt’ora) i segni e le rovine di una guerra drammatica.Il dopoguerra segna la lenta rinascita della città. L’attività della distilleria riprende e si costituisce la Cantina Sociale Cooperativa di Marino. L’aeroporto comincia ad essere utilizzato anche per scopi civili oltre che militari grazie alla creazione della Ali Flotte Riunite con rotte Roma-New York, Roma-Londra ed altre rotte internazionali.

Siamo nel 1951 e Ciampino conta 5.510 abitanti, ma già nel 1961 essi sono passati a 12.277. Sono proprio gli anni sessanta che porteranno grandi cambiamenti. Il progetto di “Città Giardino” è ormai dimenticato, sono gli anni del “boom” edilizio e le nuove costruzioni si moltiplicano e non sempre fanno bella mostra di sé. La città prende forma priva di un progetto razionale e soprattutto di infrastrutture e servizi. Sono anche anni di crescita demografica e culturale e a poco a poco nascono idee e comitati. Nasce il primo giornale locale cittadino Anni Nuovi tutt’ora attivo, le scuole le associazioni e in particolare la voglia di creare un proprio Comune. Ciampino infatti è ancora solo frazione di Marino. Si costituisce un comitato politico per l’autonomia del comune nel 1972 che porta avanti numerose iniziative in tal proposito.

La Legge Regionale n.69 del (25 settembre 1974) sancisce che Ciampino è divenuto l’8.064° Comune d’Italia. Il giorno (18 dicembre 1974) è il giorno riconosciuto della nascita del nuovo comune e sei mesi dopo viene eletto il primo sindaco di Ciampino Felice Armati a cui viene intitolato nel 2005 il Piazzale del Comune.

Per approfondire, clicca qui.

 

 

[Voti: 1    Media Voto: 1/5]