Data ultima modifica: 2 Luglio 2020

di Valerio Masia “L’aspetto sicuramente meno favorevole è che comunque questo documento non individua ancora delle risorse concrete e soprattutto ci sembra evidente che non accontenta e non rassicura i dirigenti scolastici e i docenti nella direzione che loro si aspettavano. Quindi credo che debbano essere ancora fatti dei passi avanti. Reciproci, del ministero nei confronti della componente dei docenti e dei docenti rispetto alla componente dei genitori che comunque si aspetta di rivederli, così come li conoscevamo, indispensabili per la crescita dei nostri figli”. Marco Ippolito è un genitore e rappresentante d’Istituto. Come lui, sono tanti i genitori che si chiedono se quella del 14 settembre sarà una vera ripartenza per il mondo della scuola. 

[Voti: 0    Media Voto: 0/5]