Data ultima modifica: 23 Maggio 2021

Martin Bashir, l’ormai ex giornalista della Bbc accusato di avere ottenuto con l’inganno la celebre intervista del 1995 a Lady Diana, si scusa con i principi William e Harry, flgli della scomparsa principessa del Galles. In un’intervista al Sunday Times, nella sua prima uscita pubblica dopo essere caduto in disgrazia, Bashir si dice “profondamente dispiaciuto”. E tuttavia, Bashir non ammette le responsabilità che invece vengono attribuite a lui e ai dirigenti della Bbc dell’epoca dall’inchiesta dell’ex giudice Lord Dyson, pubblicata questa settimana. “Non ho mai voluto fare del male a Diana in alcun modo e non credo che di averlo fatto”, afferma il giornalista, che la scorsa settimana ha annunciato le sue dimissioni dalla Bbc, ufficialmente per motivi di salute. “Tutto quello che abbiamo fatto riguardo all’intervista è stato fatto come voleva lei”, dice. Il giornalista, che il Times definisce “un uomo distrutto”, non si ritiene responsabile per “molte delle altre cose” accadute a Diana dopo l’intervista, compresa la sua morte a Parigi nel 1997, come invece sostenuto dal fratello della principessa, Charles Spencer. “Io e la mia famiglia la amavamo”, afferma. Le affermazioni del fratello di Diana, sostiene Bashir, sono “irragionevoli”. 

[Voti: 0    Media Voto: 0/5]