Data ultima modifica: 29 Settembre 2020

dall’inviata Assunta Cassiano “E’ tutto ancora più inaccettabile per la famiglia, a una morte così violenta e terribile si aggiunge l’assurdità e la carenza di un movente”. A dirlo all’Adnkronos l’avvocato Mario Fazzini legale della famiglia di Daniele De Santis ucciso il 21 settembre scorso a coltellate insieme alla sua fidanzata Eleonora Manta nella loro casa di via Montello a Lecce. Per l’efferato duplice omicidio è stato fermato un ventunenne di Casarano, Antonio De Marco, che proprio nell’appartamento di De Santis a pochi passi dalla stazione aveva vissuto fino a fine agosto. “E’ tutto assurdo, nessuno poteva immaginare una cosa del genere. La famiglia di Daniele sapeva che era l’ultimo inquilino della casa, uno che usciva la mattina e rientrava la sera. E’ assurdo”, ripete il legale. 

[Voti: 0    Media Voto: 0/5]