Data ultima modifica: 19 Febbraio 2021

“Sì, ci sono stati contatti con alcuni parlamentari ‘dissidenti’ del M5S per creare un nuovo gruppo al Senato. Mettere a disposizione il simbolo dell’Idv per finalità meramente tecniche non ci appassiona. Di contro, se c’è un progetto politico nuovo partendo da idee e valori condivisi, da parte nostra c’è una collaborazione piena”. Lo dice all’Adnkronos Ignazio Messina, segretario dell’Italia dei Valori. “Chi mi ha cercato? Si dice il peccato ma non il peccatore. Se è stato Lannutti? Con Lannutti c’è una vecchia amicizia, ma questa è un’altra cosa”, risponde.  “Le espulsioni – osserva Messina – sono state una decisione drastica. La scelta di appoggiare Draghi non dico che è contro natura ma sicuramente è stata difficile da digerire per molti grillini. Sull’autorevolezza di Draghi c’è poco da dire ma le espulsioni sono una soluzione estrema”. C’è spazio per un progetto politico dei ribelli grillini? “Credo ci sia uno spazio enorme e questo lo dimostrano gli ultimi sondaggi: il 48% di italiani è indeciso rispetto a ciò che sta accadendo, molti non si ritrovano in queste scelte. Creare un nuovo progetto credibile, coerente e serio può avere un notevole consenso. Può togliere dall’imbarazzo tanti che non sanno più a cosa aggrapparsi”, conclude. (di Antonio Atte) 

[Voti: 0    Media Voto: 0/5]