Data ultima modifica: 26 Giugno 2021

Il ministro della Salute britannico Matt Hancock si è dimesso in seguito alle polemiche sollevate dalla pubblicazione di una foto in cui bacia la sua amante Gina Coladangelo, una consulente del ministero. Hancock ha ammesso di aver violato le restrizioni anti covid, rende noto Downing Street. In una lettera indirizzata al Premier Boris Johnson, Hancock ha scritto che il governo “deve a tutti coloro che si sono tanto sacrificati in questa pandemia l’onestà, nel momento in cui gi abbiamo delusi”. In un video pubblicato sul suo account Twitter, dopo essersi recato dal Premier per consegnargli la sua lettera di dimissioni, Hancock ha aggiunti: “Chi di noi ha definito queste restrizioni ha il dovere di osservarle ed è la ragione per cui mi dimetto”. “L’ultima cosa che voglio è che la mia vita privata distolga l’attenzione dalla risoluta concentrazione che ci sta portando fuori da questa crisi”, ha aggiunto Hancock nella sua lettera di dimissioni. Johnson ha scritto al ministro: “Devi lasciare l’incarico molto orgoglioso di quello che hai ottenuto, non solo contro la pandemia, ma anche prima che il covid ci colpisse”. Il Premier si era rifiutato di licenziare il suo ministro. Il portavoce ieri aveva detto che la questione era chiusa dopo che Downing Street aveva ricevuto le scuse dell’esponente politico.   

[Voti: 0    Media Voto: 0/5]