Data ultima modifica: 17 Novembre 2020

“Ci sarebbe stata comunque una seconda ondata” di Covid-19, anche se avessimo allungato di qualche mese il lockdown del marzo scorso, “perché comunque questo virus continua a circolare in maniera completamente nascosta. Ormai è un virus endemico, non andrà più via”. Parola di Pier Luigi Lopalco, epidemiologo e assessore alla Sanità della Regione Puglia, intervenuto a ‘Un giorno da pecora’ su Rai Radio 1. “Il vaccino” che verrà “potrà cambiare il nostro modo di vivere – ha spiegato – E’ probabile che con il vaccino metteremo in sicurezza le persone più fragili e potremo vivere un po’ più tranquillamente. E poi comunque, a mano a mano che arriveranno le nuove ondate” che continueranno a susseguirsi, “saranno sempre più lievi”, ha precisato lo scienziato. Ma quante ondate dobbiamo attenderci? “Non voglio spaventare”, ma “l’influenza fa un’ondata l’anno – ha osservato Lopalco – Probabilmente sarà così anche per il coronavirus” Sars-CoV-2: “Diventerà una malattia stagionale autunno-invernale”. “Fosse stato per me le scuole non le avrei aperte, già a settembre – ha detto ancora – Magari le avrei tenute aperte a luglio e agosto”.  

[Voti: 0    Media Voto: 0/5]